La Cantantessa è morta

Autore: Zep.Gori@gmail.com 
Copyright: Honda

Ne danno triste annuncio i fans tutti. Carmen Consoli ha definitivamente ucciso con le sue mani la Cantantessa.

Dopo la sua ultima fatica, il suo album: Volevo fare la rockstar, che chiamarla fatica è pure un complimento, ha continuato e finito di scavare la sua tomba musicale.

A darvi questo triste annuncio non è una haters, ma bensì una sua fan dai suoi esordi. Tessera official fan club n.1380! Quando nessuno sapeva ancora chi era l’avevo vista ad un concerto in una discoteca all’aperto a Finale Ligure (Sv). Ricordo che mi sono immediatamente innamorata della sua musica.

Il mio ricordo più vivido è di quando cantò: “vorrei un cuore cane, vorrei un cuore cane bastardo…” dalla sua canzone Vorrei dire dal suo primo album del 1996, Due Parole. Alla fine del brano, senza smettere di suonare si era inventata una mini canzone solo per noi, diceva cose semplici, come che aveva mangiato la pasta al pesto, un omaggio che non ho mai scordato.

Carmen aveva partecipato al festival di Sanremo (giovani) presentando il brano Quello che sento dall’album: Due Parole ma non aveva avuto successo. Il successo arrivò forte e potente nel 1997 quando cantò Confusa e felice diventando a tutti gli effetti per tutti la Cantantessa, come lei stessa amava definirsi.

La sua musica è sempre stata potente, ritmica e con una ricerca del testo e delle sue parole decisamente non comune, come la sua splendida voce e il particolare modo di modularle. Il suo modo di cantare è stato insegnato nelle scuole di canto, molti cantautori hanno cercato di imitarla ma il suo era un dono piuttosto raro.

Ogni volta che devo iniziare a scrivere un articolo per il mio blog (https://whittledlovelies.blog) faccio una piccola incursione nella collezione:

fino al 2000 mi viene l’aquolina in bocca, non so che brano scegliere per darmi la carica, sono tutti favolosi e pieni di grinta che mi mettono immediatamente nel mood! Poi Carmen inizia a zoppicare, alcuni brani sono ancora superbi: a finestra (Elettra) e la signora del quinto piano (l’abitudine di tornare), ma sono gli ultimi fuochi di un artista che sembra non abbia nulla da dire.

Da fan le concedo molte scusanti. Nel 2009 perse il padre, per lei figura fondamentale della sua vita e sicuramente ispiratore della sua vena artistica. Nell’album Elettra, uscito proprio in quell’anno scrisse a memoria di lui il brano mandaci una cartolina, ma dopo questo ultimo album ancora ispirato Carmen cade in una depressione artistica.

Nel 2013 decide di andare a Londra e affidarsi ad una fecondazione assistita per poter avere un figlio, e si sa, un figlio, sopratutto alle soglie dei 40 (Carmen è nata nel 1974), porta via un sacco di energie.

Ogni volta che sento la notizia che Carmen sta preparando un album sono eccitata e felice, non ne posso fare a meno, quello che ha dato negli anni è stato così grandioso che si aspetta sempre di vedere quella testolina di genio che possa aver partorito.

Ma dopo il colpo inferto nel 2015 con si e no 2 canzoni salvabili ero più confusa che felice. Da masochista aspetto il miracolo e il 2021 ecco il nuovo album… tombale. Non una canzone diversa. Sono tutte melense, copiate da se stessa nelle sue peggio riuscite. Un capolavoro, andare a pescare il peggio e riuscire a peggiorarlo.

Carmen mia vorrei dirti due parole, ma sarei volgare! Per cui vi lascio con il terribile quesito, ma una mente così brillante non poteva lasciare quando non aveva più nulla da dire e chiudere in bellezza? Perché trascinarsi in agonia? Il tuo caro geniale amico, povero Franco Battiato, si starà ribaltando nella tomba a vedere quanto sei caduta in basso.

Buffo che a decretare la fine della Cantantessa sia un album che dice volevo fare la rockstar… lo volevi, lo sei stata, ma ora sei morta, che peccato Carmen mia… aspetto ancora un miracolo e spero di vederti resuscitare!

Articolo scritto da: sarawhittledlovelies

Categorie:Musica

Tagged as: , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...